Home La Collina di Cardina e la sua flora spontanea La Flora Bosso
Famiglia Botanica  Specie  Autore  Altezza  Foglie 
BUXACEAE  Buxus sempervirens
Linneo
Fino a 8 metri  Sempreverdi ovate

 

  Foglie: da ovate a oblunghe, lunghe fino a 2,5 cm e larghe un cm, incise all' apice,verde scuro e lucide nella parte superiore, più pallide in quella inferiore, su rametti quadrangolari. piccoli e verdi, con vistose antere gialle, separati ma sullo stesso grappolo, alla ascella delle foglie all'inizio della primavera.
Fiori: i fiori maschili sono giallo verdastri, crescono insieme nello stesso racemo, fioriscono in marzo aprile e sono impollinati dagli insetti. Il bosso è largamente impiegato nell' arte 'topiaria' che modella le piante in forme ornamentali
Portamento: piccolo albero rotondeggiante, spesso non è che un cespuglio sebbene possa raggiungere anche gli 11 metri di altezza. E' pianta di lenta crescita.
Corteccia: grigia e liscia si spacca in piccoli quadrati con l' età.
Legno: è durissimo,giallo, pesante e quando è ancora verde affonda nell' acqua, è durevole, indeformabile e veniva usato per fabbricare i pezzi degli scacchi e ingranaggi.
Origine: Africa settentrionale, Europa.
Habitat: si sviluppa prevalentemente su suoli calcarei; è diffuso nel sottobosco di formazioni forestali dal livello del mare alla montagna.
 
  Fiori: a capsula, piccolo, legnoso, verde lungo fino a 8 mm.
Note: le foglie e la corteccia contengono lo alcaloide bussina e un tempo erano usate come febbrifugo in sostituzione del chinino, questo uso è abbandonato data la grande tossicità del bosso. Il bosso insieme al tasso è adoperato nei giardini all'italiana, per le piccole siepi attorno alle aiuole.

 

 
ORTICOLARIO 2019

Acquista biglietti online

4 - 5 - 6   Ottobre  2019

Temi: Il Viaggio e le Piante da Bacca

Login Form



Collegati ora:
 28 visitatori online
Memo