Home La Collina di Cardina e la sua flora spontanea La Flora Acero di Monte
Famiglia Botanica  Specie  Autore  Altezza  Foglie 
ACERACEAE  Acer pseudoplatanus
Linneo
Fino a 15 metri  Decidue palmate

 

  Foglie: a 5 lobi, sono opposte, i lobi inferiori sono meno pronunciati, le pagine superiori sono verde scuro, blu grigie nell'inferiore, palmate, lobate, lunghe fino a 12 cm e larghe 15cm.
Fiori: giallo verdastri, senza petali, compaiono insieme alle foglie in grappoli penduli in primavera.La varietà A.atropurpureum ha pagine inferiori di colore violetto. L'acero è apprezzato per il bel fogliame, la rapida crescita , veniva piantato vicino alle case coloniche per creare ombra e tenere al fresco i prodotti caseari.
Portamento: l' acero di monte ha una forma massiccia e a cupola, con fitto fogliame e rami inferiori pesanti; produce una fitta ombra, arriva a raggiungere i 35 metri di altezza.
Corteccia: da rosata a giallo grigia, si sfalda in placche irregolari.
Legno: è bianco crema, facile da lavorare e non si deforma, viene usato per produrre impiallicciature, utensili e come legna da ardere.Si estrae la linfa intaccando il tronco per produrre fermentati alcolici.
 
  Frutti: samare con ali un po' curve in basso, lunghe 2,5 cm in grappoli penduli. La dispersione dei semi avviene per mezzo del vento.
Origine: Asia sud-occidentale, Europa. Habitat: l'acero vive nei boschi della media, bassa montagna insieme al faggio,frassino maggiore,sorbo degli uccellatori, acero riccio; grandi piante si trovano nei pascoli e presso ai casolari Di rapida crescita viene abbattuto a 60 anni, benché possa vivere fino a 200. E' specie frugale, rustica, resiste al freddo e non presenta particolari esigenze per tipo di terreno. Cresce anche in posizioni in ombra.

 

 
ORTICOLARIO 2019

Acquista biglietti online

4 - 5 - 6   Ottobre  2019

Temi: Il Viaggio e le Piante da Bacca

Login Form



Collegati ora:
 20 visitatori online
Memo